ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Patrizio Marrone - Compositore napoletano
Torna all' intro
  Articoli    CREDITS
             
 

Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 1
Dettagli...

Downloads
Titolo Click
Cadenza per sassofono contralto Dettagli... 1325
Elegia Dettagli... 1304
Amleto Dettagli... 893
Meraviglia Dettagli... 842

 
7/8/09 ROMA "UN ANNO AL CONSERVATORIO
Inserito il 16 agosto 2009 alle 23:07:06 da MARA LOCATELLI.

BILANCIO DEL DIRETTORE DOPO NOVE MESI DAL SUO INSEDIAMENTO

Nel primo anno da direttore del Conservatorio di San Pietro a Maiella, Patrizio Marrone ha gettato l’orologio. Per far correre una così prestigiosa istituzione l’orario di lavoro non esiste. Così, dallo scorso novembre, il compositore napoletano sta dando l’anima. “Per fortuna ho trovato la collaborazione dei colleghi e del presidente Niccolò Parente”, confessa. In realtà Marrone, che alle parole preferisce i fatti, ha dovuto fronteggiare difficoltà finanziarie pregresse, ritardi organizzativi e persino corsi non autorizzati dal ministero che venivano svolti senza alcun valore. Poi, in accordo coi docenti, ha impostato una politica di maggior rigore negli esami di ammissione e di corso “perché il San Pietro a Majella deve distinguersi per serietà e qualità dell’offerta formativa”.
Il direttore elenca le convenzioni fatte e aggiunge che i migliori allievi saranno inseriti nelle stagioni concertistiche della Nuova Orchestra Scarlatti, dell’Estate musicale sorrentina, negli incontri musicali della Feltrinelli, nell’Orchestra nazionale dei Conservatori. In ottobre, presso la sala Martucci, si terrà un festival cameristico interamente realizzato da allievi e docenti, e a novembre sarà realizzato, col comune di Aversa, la 1. edizione del Premio Cimarosa. “Per il futuro vorrei allargare le collaborazioni ad altre realtà artistiche perché è fondamentale creare una rete con tutte le eccellenze presenti sul territorio: la cultura è connessione. Sono stanco degli annunci, dei palcoscenici dalle travi fradice, della politica dell’apparire…”.
Classe 1961, sposato e padre di un bambino di 7 anni, Marrone cominciò a maturare la sua formazione in età precoce, incoraggiato dal padre Romualdo. Si diplomò in pianoforte con Massimo Bertucci nel 1984 e tre anni dopo in composizione. Seguirono la collaborazione col Teatro Bellini e una serie di esperienze in teatri italiani e all’estero (Usa, Francia). Nei suoi lavori Marrone usa vari linguaggi: musica di scena, balletto, pagine sinfoniche, opera, teatro musicale cameristico. Dotato di un’eccezionale tecnica compositiva, ha affinato negli anni una capacità di riflessione che lo stimola a ricercare l’ispirazione nei materiali del passato e nei capolavori della letteratura.
Ma questo musicista silenzioso, che coltiva orgogliosamente la riservatezza, ha un rapporto assai polemico con Napoli “una città che non ti aiuta e che a livello musicale non produce niente: per i ragazzi è sempre più difficile farsi strada, perciò mi sta molto a cuore la loro formazione”. E spiega che per rivalutare il Conservatorio occorre ricollegarlo coi maggiori centri musicali internazionali. “Il San Pietro a Majella rifugge da inutili clamori perché ha secoli di storia e di tradizione: qui si lavora sodo e in silenzio. I nostri studenti lavorano 10 ore al giorno per imparare uno strumento, pur sapendo che il loro futuro sarà difficile. Ma la nostra è una vocazione…”. Nel Conservatorio studiano 937 ragazzi e insegnano 113 docenti. “Ci sono talenti e strutture da valorizzare ancora di più – dice Marrone. – Perciò dobbiamo collegarci con le grandi realtà musicali europee. Nei tre anni di direzione, fino al 2011, proverò a farlo...”.
Ma fare il direttore non gli sarà d’intralcio nel lavoro di compositore? Lui dice di no. E annuncia che è in partenza per le Marche dove, al festival delle “Armonie della sera”, sarà eseguita la sua nuova composizione “Carnevale napoletano”, un divertente viaggio nei motivi popolari partenopei.


ErroreSQL
 
I link preferiti
Intervista su "Interviù" (720)
Musical "Masaniello" (697)
"AEMAS" ACCADEMIA EUROPEA MUSICA E ARTI (477)
Incontro internazionale di cornisti "Guelfo Nalli" (470)
Sogno di una notte di mezza estate (466)
INTERVIU"UNIVERSO NASO" (435)
napolinternos (413)
ensemble modern (400)
dissonanzen (387)
quartetto arcadia (342)

br
Iscritti
Utenti: 46
Ultimo iscritto : archi1
Lista iscritti